Prestito Statali Bisenti

 

Scopri tutto su: Prestito Statali Bisenti

Prestito Statali Bisenti: Surrogare il mutuo. Una buona misura per cercare di orientare il proprio atteggiamento dinanzi alle opportunità di surroga consiste nel non perdere di vista il proprio obiettivo principale. In altri termini: cosa ci spinge a far surroga il mutuo? È la volontà di pagare una rata più bassa? O vogliamo risparmiare sulle quote interessi? Vogliamo invece ottenere della liquidità aggiuntiva?

Prestito Statali Bisenti: Cosa è la surroga di un mutuo? La surroga del mutuo o, in alternativa, portabilità attiva del mutuo, è un servizio regolamentato e disciplinato dalla Legge Bersani (il decreto 40-2007) e dalla Legge Finanziaria 2008, che permette al debitore di poter trasferire il proprio mutuo da un istituto di credito a un altra banca, modificando i principali parametri di riferimento dello stesso finanziamento.

Prestito Statali Bisenti: I vari tipi di prestiti più richiesti in Italia. Ma quali sono in realtà i tipi di prestiti che gli Italiani richiedono più di frequente? Molte delle richieste negli ultimi tempi sono fatte dai lavoratori autonomi che essendo in difficoltà cercano di rifinanziare le proprie attività ma spesso per scarse garanzie non sono esauditi, sono molto richiesti prestiti per la casa, sia per l acquisto che per arredarla, anche la macchina è tra le priorità degli italiani, ma sono richiesti prestiti anche per il matrimonio, per le vacanze, per l acquisto di nuovi elettrodomestici e anche per gli studi dei figli, sempre molto onerosi.

Prestito Statali Bisenti: La durata del mutuo. Con l operazione di rifinanziamento, il cliente dell istituto bancario potrà altresì sfruttare la potenziale rinegoziazione della durata dell’operazione. Considerato infatti che il suo debito residuo andrà ad aumentare in virtù della sottoscrizione di una linea di credito a sostegno della liquidità aggiuntiva, al fine di evitare un incremento delle rate, sarà possibile allungare l estensione temporale della transazione creditizia. In questo modo il cliente spalmerà il debito su un maggior numero di rate, con contestuale decremento dell importo delle stesse.