Prestito Statali Bollengo

 

Scopri tutto su: Prestito Statali Bollengo

Prestito Statali Bollengo: Cosa è un prestito ipotecario. Il prestito ipotecario come lo si capisce dalla parola è quello in cui come garanzia si da una ipoteca sull immobile che ci accingiamo ad acquistare, la banca che ci da il prestito ci da un importo spesso vicino al valore totale della casa, ne esistono anche al 100 per cento del valore. Ultimamente, a causa della crisi del mercato immobiliare, le banche non sono molto felici di ricevere un immobile in garanzia e sono aumentati i casi di rifiuto della richiesta del prestito per questo motivo.

Prestito Statali Bollengo: Perchè si viene segnalati al Crif? Il Crif è un registro dove vengono segnalati coloro che hanno avuto precedenti disguidi come ritardati o mancati pagamenti e che quindi hanno una immagine creditizia abbastanza deteriorata. Le banche, consultano questi elenchi proprio per valutare in breve tempo la nostra posizione ed affidabilità, in quanto sono interessate a concedere il prestito solamente a quelle persone che non daranno loro problemi. Quindi se potete cercate di non andare a finire in questi elenchi e se già ne fate parte, fate di tutto per uscirne, sistemando i vostri conti e saldando le passate pendenze se vi è possibile.

Prestito Statali Bollengo: Quanto possiamo ottenere. Di norma, l importo ottenibile attraverso i mutui per rifinanziamento si compone di due sotto-valori: il debito residuo del mutuo da sostituire + una nuova quota di liquidità, generalmente proporzionale al valore di perizia dell immobile. La prassi bancaria vuole che la nuova liquidità non possa eccedere il 20-30% del valore di garanzia dell immobile sul quale è iscritta ipoteca di primo grado nei confronti dell istituto di credito subentrante.

Prestito Statali Bollengo: Scegliamo il tasso giusto tra fisso e variabile. Quando siamo per prendere la fatidica decisione spesso non sappiamo se scegliere un mutuo a tasso fisso oppure prenderlo con il tasso variabile. Ognuno dei due tipi a dire il vero ha i propri vantaggi e gli svantaggi, il tasso fisso offre una certezza sull importo della rata che si deve pagare, esso rimarrà infatti sempre lo stesso per tutta la durata, il tasso variabile potrebbe sambrare più conveniente all inizio, ma nel caso di aumento del costo del denaro o cambiamenti nei mercati finanziari, potrebbe aumentare anche di molto nel tempo. Quindi per scegliere uno dei due bisognerebbe avere una visione abbastanza vasta e approfondita dei mercati.